L’ESORCISTA DIRECTOR’S CUT

L'ESORCISTA

DIRECTOR'S CUT

THEATRICAL VERSION 4K - WB 100TH ANNIVERSARY

In sala solo il 25-26-27 SETTEMBRE 2023

Ingresso a tariffa intera € 10,00

“L’Esorcista”, il capolavoro dell’horror diretto da William Friedkin, presentato il 4 settembre all’80° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia torna al cinema per celebrare il 50° anniversario del film nella sua versione restaurata Director’s Cut 4K
Una celebre attrice cinematografica, Chris MacNeil, si trova a Georgetown per le riprese di un film quando all’improvviso sua figlia, la dodicenne Regan, comincia a soffrire di un oscuro malore e a comportarsi in modo strano; i suoi attacchi d’ira si fanno sempre più violenti, e i medici non riescono a dare una risposta. Fino al punto in cui sua madre è costretta a rendersi conto che la ragazzina è posseduta dal demonio…
Tra tutti i film che nel corso del tempo sono riusciti ad imporsi nell’immaginario collettivo e a conquistare un posto di rilievo nella storia del cinema, L’esorcista è di certo uno dei più importanti in assoluto, un’autentica pietra miliare del genere horror che ha avuto un’influenza imprescindibile su un’infinità di pellicole analoghe girate negli anni successivi. Tratto dall’omonimo best-seller di William Peter Blatty, che si è occupato anche di scrivere la sceneggiatura, e diretto da William Friedkin (il regista de Il braccio violento della legge), L’esorcista è arrivato per la prima volta nelle sale nel 1973, riscuotendo un clamoroso successo di pubblico che ne ha fatto un evento senza precedenti: 400 milioni di dollari d’incasso e oltre 200 milioni di spettatori in tutto il mondo. Perfino la critica si è inchinata di fronte a questo fenomeno cinematografico, riservando all’opera di Friedkin due premi Oscar (per la sceneggiatura e il sonoro) e quattro Golden Globe. L’eccezionale risultato ottenuto dalla pellicola ha poi dato vita a due seguiti, L’esorcista II – L’eretico (1977) e L’esorcista III (1990), un prequel, L’esorcista – La genesi (2004), e addirittura una fortunata riedizione, L’esorcista – Versione integrale (2000), con 11 minuti di scene inedite. All’origine dell’immensa popolarità del film, ancora oggi un cult imitatissimo ma tuttora insuperato, c’è sicuramente la sua capacità di incutere un profondo senso di angoscia nell’animo dello spettatore: un’angoscia che aumenta in maniera graduale nel corso della narrazione, mentre la vita dell’attrice Chris MacNeil (Ellen Burstyn, candidata all’Oscar) viene sconvolta dalla terribile trasformazione di sua figlia. E al centro della trama c’è proprio la figura della piccola Regan (l’esordiente Linda Blair), un’innocente ragazzina di dodici anni che resterà vittima di una mostruosa metamorfosi, per diventare uno dei personaggi più spaventosi mai visti sul grande schermo: l’emblema di un Male nascosto e strisciante che si annida nei luoghi più inaspettati, e può arrivare a manifestarsi anche tra le pareti domestiche. Ed è soprattutto il contrasto fra l’apparente serenità dell’ambiente familiare e la natura demoniaca degli eventi ad aver reso L’esorcista un film così terrificante per il pubblico di ogni età.
Numerose le trovate da antologia che hanno fatto correre più di un brivido lungo la schiena degli spettatori: il famigerato “vomito verde” di Regan; il letto della bambina sospeso in levitazione al centro della stanza; le sequenze in cui Regan scende le scale come un ragno e ruota la testa di 360 gradi; la scena nella quale la piccola indemoniata si masturba con un crocefisso, che ha provocato diverse accuse di oscenità; e poi il memorabile finale, quando il sacerdote Damien Karras (Jason Miller) e padre Lankaster Merrin (Max von Sydow) celebrano l’esorcismo, affrontando il diavolo in una furiosa lotta all’ultimo sangue. Sensazionali gli effetti sonori del film, frutto di una miscela di grida umane e animali con la malefica voce di Regan (doppiata in originale dall’attrice Mercedes McCambridge). Tutti questi elementi, coadiuvati da una regia capace di creare una costante atmosfera di suspense, hanno reso L’esorcista un vero e proprio classico del cinema dell’orrore, oltre che una delle pellicole più famose di sempre.

  Acquista ora  

Foto & Video

5 foto

Programmazione