DETECTIVE PER CASO

Lunedì 18 e martedì 19 Marzo 2019, ore 17.40

Ingresso a tariffa standard
 

 
Giulia e Pietro sono due ragazzi inseparabili. Insieme alla loro esuberante comitiva di amici si ritrovano ogni sera per commentare le ultime novità. Un giorno però Pietro nota Marta, una ragazza con problemi di droga perseguitata da persone che la ricattano per soldi. Lui le si affeziona, scatenando la gelosia di Giulia che comincia ad essere preoccupata che l’amico si cacci nei guai. La sua previsione si avvera quando Pietro viene coinvolto in una rapina e scompare nel nulla. Giulia metterà insieme una squadra per risolvere il mistero e finalmente realizzerà il suo sogno di diventare una detective come quelle che ha sempre ammirato in TV.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con l’Accademia L’arte nel cuore che ha messo a disposizione attori professionisti disabili per un film che, per la prima volta, non tratta le tematiche della disabilità.

I protagonisti sono stati affiancati da alcuni dei volti attoriali più noti del nostro panorama cinematografico che hanno partecipato con entusiasmo, anche con piccoli cammei, a questa iniziativa.

Il film diretto da Giorgio Romano più che di un’aspirazione artistica si avvale infatti di un intrinseco impegno sociale. Agli attori disabili nel nostro cinema (e non solo) vengono affidati esclusivamente dei ruoli che ricalchino la loro disabilità, quando sarebbe del tutto possibile inserirli in un contesto in cui vengano messi sullo stesso piano di attori normodotati. Una semplice riflessione ed un forte messaggio che la realizzazione di un film come questo voleva lanciare, quasi una sfida per incentivare un ripensamento della visione che si ha di questi interpreti.

Le loro capacità ed il loro studio non ha infatti nulla da temere per credibilità: i due protagonisti Emanuela Annini e Alessandro Tiberi sono assolutamente a proprio agio davanti alla macchina da presa e si nota il grande lavoro fatto all’interno dell’Accademia per far emergere al meglio la loro spontaneità.

L’intreccio del film è molto elementare ma i personaggi sanno far divertire, rilanciando l’allegria degli interpreti. Tanti gli attori della nostra serie A che si possono scovare durante la visione: su tutti Claudia Gerini nei panni della detective televisiva idolo della protagonista, ma anche Paola Cortellesi, Valerio Mastandrea, Massimiliano Bruno, Stefano Fresi, che compaiono solo per pochi minuti calandosi in personaggi simili a quelli che il pubblico ha già imparato a conoscere.

Immagini & Video

1video

Spettacoli

Scegli il Cinema

  • CinemaCity